Skip to content

Bambini e televisione accesa: a tavola è meglio di no

tavola-notv

Cenare insieme alla famiglia e senza televisione accesa aiuta i bambini a mantenersi in forma. Questo è il risultato di uno degli ultimi studi internazionali in materia di TV-bambini-alimentazione, spesso argomento di confronto, dubbi e incertezze da parte dei genitori. Alle famiglie campione oggetto dell’indagine sono state poste alcune domande, come ad esempio: “Cenate tutti insieme in famiglia?”, “Dialogate oppure no a tavola?”, “La tv è accesa o spenta a cena?“.

I ricercatori hanno comparato le risposte ottenute con l’indice di massa corporea e il peso dei partecipanti. Risultato: genitori e figli tendono a ingrassare quando il pasto serale non è condiviso in famiglia o quando la tv è accesa. Sebbene le ragioni di questi dati non siano ancora del tutto chiare, è evidente che la situazione dei pasti condivisi in famiglia sia un perimetro di gioco importante per prevenire e combattere il rischio obesità, infantile e non solo. In linea generale, i pediatri consigliano di allontanare il più possibile la tv dai bambini e di moderarne la visione nei loro primi anni di vita.

blog_tv_biobimbo_In ogni caso, quando un bambino guarda la tv, la sua attenzione dovrebbe essere concentrata interamente sul programma trasmesso e non, al contempo, ad altro (come giocare, mangiare, fare i compiti, ecc.). La tv accesa durante i pasti distrae il bambino dal momento dedicato al cibo e alla nutrizione, tanto che il piccolo tenderà a mangiare ben oltre la sua soglia di sazietà, ignorando i segnali inviategli dall’organismo.

I bambini imparano così a perdere il controllo e la consapevolezza su ciò che stanno mangiando, in quali quantità e a quale velocità. Inoltre, se a parlare è la tv, viene meno il momento di scambio e di dialogo fra genitori e figli a tavola. Diversi studi, uno dei più recenti condotto dall’Università del Minnesota e pubblicato sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, hanno dimostrato che i bambini distratti dalla tv mangiano di più di quelli impegnati in conversazioni con i genitori e soffrono più probabilmente di obesità.

Gli ultimi dati nazionali in materia di obesità e sovrappeso infantili sono piuttosto preoccupanti: in Italia oltre il 22% dei bambini è in sovrappeso e  più del 10% è obeso, specialmente nelle regioni del centro e del sud. E voi? Come gestite i pasti in famiglia con i bimbi, la televisione, videogiochi e telefonini a tavola?

Fonti: Ansa.it – Salute e Benessere, LaStampa.it, BraviBimbi.it, Melarossa.it

Tags: , ,

Commenti

Le risposte dei nostri lettori.

Non ci sono commenti.

Aggiungi un commento

Scrivici per dirci cosa pensi dell'articolo.

Immagine CAPTCHA
*