Skip to content

Alberi di Natale alternativi, fai-da-te, da mangiare

L’albero di Natale perfetto? Tutti gli alberi di Natale sono perfetti! – Charles Barnard.

albero natale2

In genere la scelta dell’albero di Natale verte sulla sua “natura”: vero o finto? Eppure al di là del classico albero di Natale vivente o in pvc, in questi giorni di festa vale la pena trascorrere del tempo coi bimbi giocando a inventarsi nuove e diverse declinazioni dell’idea stessa di albero natalizio. Basta aguzzare un po’ l’ingegno e lasciare a briglia sciolta la fantasia, propria e dei bambini che ci circondano.

Per esempio, una pianta di casa o d’appartamento, può trasformarsi in albero di Natale con qualche nastro colorato legato dolcemente ai rami, delle palline della giusta misura appese qua e là, dei festoni luccicanti oppure delle collane in plexiglass con cui avvolgere e decorare la pianta. Per un effetto neve, è sufficiente del cotone idrofilo per riprodurre in un battibaleno l’atmosfera di un bianco Natale.

Se in casa avete del cartone, del cartoncino rigido o, ancora meglio, del compensato, disegnateci sopra la sagoma di un alberello, ritagliatela e posizionatela dove più vi piace, magari dipinta con colori brillanti, ricoperta di carta stagnola oppure ornata solo con alcuni dettagli sgargianti. Ancora, sempre insieme ai bimbi, incollate sulla sagoma dell’albero della pasta corta di grano duro, anche colorata: basterà dipingerla con coloranti alimentari e, per un effetto lucido, spennellarla con dello smalto acrilico.

Con della pasta adesiva divertitevi a incollare dei piccoli oggetti, dei ricordi, delle cartoline, delle fotografie su di una parete o su una porta fino a formare l’immagine piena di un abete (il classico triangolo isoscele). Un’idea molto personalizzabile e coinvolgente in cui mettere-insieme, e quindi condividere, piccole cose di casa e di famiglia per creare un momento importante, di quelli che non si possono dimenticare.

C’è poi tutto il capitolo degli alberi di Natale da mangiare: piramidi di fragole e panna, di frutta mista fresca e secca ma più spesso di arance, limoni e mandarini. Anche gli alberi di verdure, crude o cotte, sono dei centritavola festosi e invitanti, fatti di broccoli, ravanelli, pomodori, cavoli, peperoni e persino peperoncini. Si posizionano gli alimenti su un piatto di portata o su un vassoio componendoli a formare un abete natalizio oppure si utilizzano dei supporti in spugna conici (acquistabili dal fioraio), degli stuzzicadenti di varie lunghezze e la verdura/frutta di stagione, tagliata a pezzetti o lasciata intera.

A questo punto, buon divertimento con la fantasia! :-)

Fonti: DonnaModerna.comLaStampa.it, Greenme.it

Commenti

Le risposte dei nostri lettori.

Non ci sono commenti.

Aggiungi un commento

Scrivici per dirci cosa pensi dell'articolo.

Immagine CAPTCHA
*